Procedimenti amministrativi - Istanza di parte

Descrizione Ufficio competente
Regolamento (UE) n. 1308/2013 - OCM VINO - Misura Investimenti - consente alle imprese vitivinicole che operano la fase di trasformazione, di ottenere contributi a fondo perduto, per la ristrutturazione e l’ampliamento delle cantine, Il sostegno è diretto a migliorare il rendimento globale dell’impresa, in termini di adeguamento della domanda al mercato, ed aumentare la competitività oltre che il miglioramento in termini di risparmi energetici, efficienza globale nonché trattamenti sostenibili.Le spese sostenute per l’investimento, strettamente ed esclusivamente correlate all’attività vitivinicola dell’Azienda riguardano tutte le fasi della filiera vitivinicola dall'arrivo delle uve in cantina alla fase di commercializzazione del vino.
OCM VINO - Misura “Promozione sui mercati dei Paesi terzi” - Prevede il finanziamento (contributo a fondo perduto che va dal 50%) copre i costi per la promozione del vino in Paesi ricadenti al di fuori dell’Unione Europea. Tra le spese finanziabili la partecipazione a fiere di settore, all’incoming di potenziali acquirenti o giornalisti presso le cantine; quelle necessarie per la pubblicità. DGR n. 340 del 24.05.2016
Il procedimento consiste nella esecuzione dell'Avviso pubblico approvato con Determinazione DPD027/48 del 28 settembre 2017. Detto Avviso pubblico è finalizzato alla concessione ed erogazione di aiuti in de minimis ai sensi del reg. CE 717/2014 in favore degli Imprenditori ittici abruzzesi che esercitano la pesca dei molluschi bivalvi nel Compartimento Marittimo di Pescara. Le provvidenze, pari complessivamente ad euro 410.000,00, sono state individuate con Delibera di G.R. n. 474 del 8/09/2017.
Il procedimento consiste nella attività istruttoria destinata alla attribuzione della qualifica di UPG in favore del personale Asl con decreto prefettizio
Il procedimento consta nella trasmissione alla stazione appaltante del fabbisogno regionale del vaccino antinfluenzale per l'esperimento delle procedure di gara
Il procedimento è relativo all'invio al Ministero della Salute delle coperture regionali degli screening oncologici della mammella, colon retto e cervice uterina ai fini LEA
I soggetti pubblici e privati autorizzati all'esercizio delle attività sanitarie e socio-sanitarie presentano domanda di accreditamento istituzionale ai sensi dell'articolo 8-quater del D.Lgs. 502/1992 e ss.mm.ii., nei termini ed alle condizioni previste dal bando regionale predisposto e pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo (BURA). Il rilascio dell'accreditamento istituzionale da parte della Giunta regionale è subordinato alla valutazione di compatibilità con le esigenze della programmazione ed al rispetto di ulteriori requisiti orientati al miglioramento continuo della qualità dell'assistenza, definiti nel Manuale di Accreditamento
Il parere di compatibilità programmatoria regionale costituisce atto obbligatorio e vincolante ai fini dell’autorizzazione comunale alla realizzazione, alla trasformazione, trasferimento ed/o ampliamento di strutture sanitarie e socio sanitarie pubbliche e private. La richiesta, redatta su apposita modulistica corredata dalla documentazione di cui al manuale approvato con D.G.R. n. 591/P del 01/07/2008 (vedi sito www.asrabruzzo.it, BURA 22/10/2008 n. 75 Speciale) viene inoltrata al Comune di competenza territoriale, che provvede a trasmetterne copia alla Regione ed alla ASL.
PSR 2014/2020 Misura 3 - Sottomisura 3.1 Intervento 3.1.1. "Adesione ai Regimi di Qualità dei Prodotti Agricoli e Alimentari" - Conferma 2° annualità - Anno 2017
procedimenti finalizzati alla concessione di beni appartenenti al patrimonio regionale e non utilizzati a fini istituzionali ad associazioni, enti pubblici territoriali, enti pubblici statali, fondazioni, enti senza scopo di lucro
Responsabile dell'ufficio: 
procedimenti finalizzati al trasferimento della proprietà delle opere realizzate con finanziamenti nazionali e comunitari ai concessionari della realizzazione o altri enti previsti dalla legge.
procedimenti finalizzati alla stipula di contratti di comodato gratuiti attivi
Responsabile dell'ufficio: 
procedimenti finalizzati alla stipula di contratti di locazione attiva a titolo oneroso aventi ad oggetto immobili di proprietà regionale
Responsabile dell'ufficio: 
la L.R. 13.04.1995, n. 49 e s.m.i. dispone l’erogazione di un contributo annuo al Consiglio Regionale dell’Unione Italiana Ciechi per l’acquisto di apparecchi tiflotecnici ed elettronici in favore dei non vedenti, secondo lo stanziamento annualmente previsto con legge di bilancio;
La Regione Abruzzo concede annualmente secondo lo stanziamento previsto con la legge di bilancio all'Unione Italiana Ciechi - sezione provinciale di Teramo un contributo annuo, finalizzato per il funzionamento del Centro regionale di Trascrizione Braille e per la fornitura gratuita dei testi a caratteri ingranditi ed in formato elettronico agli studenti aventi diritto.

Pagine